Inserisci il numero desiderato.
Questo sito usa i cookie grazie a cui il nostro servizio può funzionare meglio. Altro
Pagina principale » Blog »

Le foto della macchina fotografica ottengono dati

Le foto della macchina fotografica ottengono dati

Molti di noi sono entusiasti di usare la funzione della fotocamera del nostro telefono e non c'è da meravigliarsi, visto che scattano foto di buona qualità e le abbiamo a portata di mano, così non dobbiamo portarci dietro una macchina fotografica. Tuttavia, molti di noi non sono nemmeno consapevoli che le foto della fotocamera possono estrarre dati personali. Di cosa stiamo parlando esattamente? Potete scoprirlo nel testo qui sotto, quindi assicuratevi di dare un'occhiata!

Fotocamere e acquisizione di dati - di cosa si tratta?

A molti di noi piace usare applicazioni che ci aiutano a elaborare le foto, ci danno la possibilità di applicare vari tipi di filtri, cornici, ecc. A prima vista, non c'è niente di sbagliato in questo e sembrerebbe che sia completamente sicuro e giusto, perché in questo modo possiamo caricare belle foto sui nostri social media. Tuttavia, le apparenze possono spesso ingannare, e purtroppo questo può essere anche il caso.

Si scopre che alcune di queste applicazioni utilizzano la funzione della fotocamera, e questo dà loro un comodo accesso alle foto che abbiamo su di essa. Purtroppo, non tutte le foto sono quelle che le applicazioni date vorrebbero aiutarci a preparare per caricarle su Facebook, Instagram o qualsiasi altra rete sociale. Ricordiamoci che a volte tra le foto conserviamo scansioni di documenti con i nostri dati personali, ci vengono mostrati i luoghi dove siamo alloggiati o addirittura dove viviamo.

Per noi, questo può sembrare insignificante, ma per i gruppi che ottengono dati per ingannare o frodare, può rivelarsi molto utile. Usando questo tipo di dati, possono scoprire praticamente tutto su di noi e usarlo nel modo che gli conviene.

Come possiamo quindi proteggerci dai truffatori?

Il fatto che alcune applicazioni possano ottenere i nostri dati e usarli per i loro scopi non significa che dobbiamo stare a guardare passivamente. Essere più consapevoli di ciò che potreste incontrare significa che ci penserete due volte prima di scaricare e installare un'app di fotoritocco per assicurarvi che state usando lo strumento giusto. Certamente, non fa male controllare le opinioni di altri utenti, così come ciò che i professionisti hanno da dirci, soprattutto perché spesso vengono pubblicate informazioni su applicazioni che possono minacciare la nostra sicurezza.

Se abbiamo già certe applicazioni sul nostro telefono e non sappiamo se sono sicure da usare o meno, anche questo dovrebbe essere verificato il prima possibile. Tuttavia, non ci dovrebbero essere difficoltà in questo senso, soprattutto perché abbiamo Internet a nostra disposizione, e con esso servizi specializzati, che possono rivelarsi una preziosa fonte di informazioni per noi.

Inoltre, dovremmo prestare più attenzione a ciò che fotografiamo. So che questo può essere difficile, soprattutto perché ci siamo abituati al fatto che il nostro telefono è un notebook, ma conservare foto con password, dettagli di conti bancari o anche informazioni personali su di esse comporta sempre un rischio enorme. Se non vogliamo esporci, è meglio pensare di conservare tali dati in un quaderno, che sarà anche tenuto in un posto ben nascosto a casa.

Autore: Donata Giordano
L'articolo è stato pubblicato: Blog •  2020-02-02
Tag: chiamate servizio clienti pubblicità terrorismo telefonico spam telefonico che numero è

Articolo correlato